20 marzo, 2015

IPMA YC & Rotary Net Healthplus: Health for women in Senegal - di M. Marigliano

Si è svolto il consueto appuntamento con IPMA YC Cocktail ed è stata una serata speciale.

Infatti, stiamo avviando un gruppo all’interno dello Young Crew con l’obiettivo di supportare lo sviluppo di progetti umanitari e sociali. Il primo progetto che ci vedrà coinvolti è quello della realizzazione di un ospedale di maternità e pediatria in Senegal promosso e gestito dal Rotary ovviamente, in un progetto così complesso, avremo solo un ruolo marginale, ma sarà un’occasione unica per mettere il proprio impegno e le proprie competenza al servizio della collettività.



Il progetto è stato presentato da Giorgio Rossi Presidente Rotary Club Milano Nord e responsabile del Comitato di Coordinamento Iniziativa RotaryNet sul Progetto “Healthplus: health for women in Senegal”.

Di seguito alcune informazioni che sono emerse durante la serata.


HEALTH FOR WOMEN IN SENEGAL


E’ il progetto di “LifeNet Onlus” che si prefigge la costruzione di un nuovo ospedale di maternità e pediatria denominato “Divine Providence”.

Gli obiettivi principali sono i seguenti:


§  Prevenzione e cura delle malattie
§  Lotta alla malnutrizione infantile
§  Sviluppo economico e comunitario

Le linee guida generali del progetto sono così riassumibili:
§  Favorire una logica di condivisione e partecipazione: del territorio, dei privati, dei professionisti, delle aziende, delle istituzioni. A tutti si chiede soprattutto intelligenza e capacità, più che denaro
§  Contribuire, con progetti mirati, allo sviluppo di una microeconomia di sostegno ai costi di gestione dell’ospedale
§  Conoscere e valutare, prima ancora di iniziare la costruzione, i costi di gestione e manutenzione dell’ospedale, per garantire la sua sostenibilità economica a livello locale. Una volta completato, l’ospedale dovrà potersi sostenere autonomamente dal punto di vista economico, attraverso gli incassi delle prestazioni sanitarie e delle convenzioni governative
§  Coinvolgere operativamente da subito le comunità locali (“insegnare a pescare, non solo donare pesci”), al fine di condividere gli sforzi
§  Massimizzare il focus sulla alfabetizzazione del personale medico e paramedico locale in tema di infezioni ospedaliere
§ Realizzare una manutenzione a basso costo di gestione, attraverso soluzioni impiantistiche semplici, robuste ed a basso consumo energetico
§  Metodizzare il processo e modularizzare le soluzioni individuate, allo scopo di rendere replicabile tale iniziativa in altre realtà, nei paesi in via di sviluppo, a costi molto bassi

§  Favorire in modo continuativo nel tempo l’apporto specialistico di medici europei in visita alla struttura(ospitabili presso la foresteria che sarà appositamente realizzata presso l’ospedale).

Vi invitiamo a leggere l'articolo vi Massimo Galletta, che racconta in maniera approfondita del ruolo del PM in progetti sociali, al seguente link.

IPMA YC è felice di poter dare un contributo per una causa cosi importante.



Nessun commento:

Posta un commento